Il_Borgo_ufficiale

 

 

 

 

Il Laboratorio di Cittadinanza attiva Borgo Lab è un progetto di formazione civica, nato a Parma nel 2014 su iniziativa del Circolo Il Borgo, per promuovere tra i giovani l’impegno nella società civile. Patrocinato dall’Università di Parma e dall’Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna, Borgo Lab si rivolge agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e ai giovani universitari e lavoratori. Il progetto è il frutto della riflessione culturale che il Circolo ha incoraggiato negli anni, ponendo al centro dell’attenzione il tema dell’educazione dei giovani alla partecipazione responsabile. In questi anni hanno partecipato al Laboratorio circa 600 studenti delle scuole superiori di Parma e provincia e dell’Università. Con percorsi interdisciplinari e con una metodologia didattica innovativa che prevede lavori di gruppo e simulazioni sono stati esaminati i temi della democrazia, della libertà, della giustizia, dell’ambiente, dello sviluppo economico e sociale, del pluralismo e dell’inclusione. La partecipazione a Borgo Lab, se inserita nel PTOF (progetto triennale di offerta formativa), a completamento dell’offerta formativa dei singoli Istituti scolastici, è riconosciuta come credito formativo.

A partire dall’ed. 2018-19,  i ragazzi delle scuole potranno partecipare al laboratorio in modalità di Alternanza scuola-lavoro, come previsto dalla legge 107/2015.

Questa scelta – deliberata dal Consiglio scientifico di Borgo Lab – è stata determinata dalla crescente domanda di studenti che, dovendo per obbligo scolastico ottemperare al percorso di Alternanza, chiedevano che il Laboratorio potesse prevedere questa opportunità. Adeguandosi a nuove modalità di fruizione,  il Laboratorio, oltre ad accresce la propria capillarità nel mondo della scuola, arricchisce anche il percorso didattico – così come previsto dall’Alternanza scuola/lavoro – con attività improntate al protagonismo dei ragazzi, per l’acquisizione di competenze e di metodologie idonee all’operatività, condizione indispensabile per una sinergia produttiva tra mondo della scuola e quello del lavoro.

 

 

 

facebook