Negli anni ’60 e specificamente dal 1969 al 1974 fu attiva al Centro Sacro Cuore di Baragalla a Reggio Emilia una Scuola di formazione sociale e politica  ideata e condotta dal Padri Gesuiti di Milano con la collaborazione di grandi figure di studiosi ed accademici (Mario Romani, Giuseppe Lazzati, Siro Lombardini, Giorgio Campanini, Padre Mario Castelli) e diretta da Padre Rosa s,j. fine giurista e teologo. L’impostazione e l’avvio della Scuola Superiore di Scienze sociali, così si chiamava, fu incoraggiata dall’allora Vescovo di Milano Mons. Montini e dal suo vicario Mons. Pignedoli (di origini reggiane) e frequentata nei primi anni da oltre cento giovani provenienti dalle sette diocesi che allora coprivano le attuali province di Reggio, Modena, Parma e Piacenza. Fu una realtà formativa importante per i giovani cattolici impegnati in organizzazioni professionali sociali e politiche.

Questa importante “Esperienza di formazione sociale e politica –  I gesuiti a Reggio Emilia”” è ora raccontata in un prezioso volume a cura di Luigi Bottazzi e pubblicato dall’editore Gianni Bizzocchi di Reggio Emilia.  Il volume è frutto di un lavoro di ricerca e sistemazione di testi durato oltre due anni negli archivi di Reggio, Guastalla, Gallarate, Milano e Roma,e contiene oltre alla prefazione di Padre Arturo Sosa, preposito generale della Compagnia di Gesù, alcuni inediti di Padre Sorge e gli atti principali del Convegno tenuto all’IFOA sulla Scuola con l’intervento magistrale di Giorgio Campanini. E’ quindi una “singolare” storia non solo reggiana ma di rilievo nazionale alla quale hanno partecipato anche  parecchi allora giovani cattolici di Parma. Un esempio che sarebbe ancora oggi da rinnovare.

Il volume è in vendita nella libreria Fiaccadori.