ANCHE IL DIALOGO INTERRELIGIOSO…. IN PARMA 2020

di Eugenio Caggiati

 

Parma 2020 è ormai un cantiere che sta coinvolgendo la città, almeno nell’apparenza. Trenta erano i progetti presentati nella candidatura iniziale; poi il logo di Parma 2020 è stato positivamente inserito in tante iniziative in itinere coinvolgendo potenziali energie, anche al di fuori dei “professionisti” della cultura.

Non poteva mancare, quindi, la candidatura per il programma di Parma 2020 anche di un progetto del Forum interreligioso 4 ottobre che insieme a Religions for Peace/Italy ha promosso il messaggio  “DIALOGARE INSIEME PER UNA SOCIETA’ PLURALE E SOLIDALE ”.

Il Forum Interreligioso 4 ottobre, che ha visto Il Borgo fra i soci promotori, ha infatti ritenuto che andasse anche colta l’occasione di “Parma 2020” come appuntamento privilegiato per il rilancio di messaggi di pace, di amicizia, di comprensione e di solidarietà.. In un mondo sempre più globalizzato, sta diventando sempre più impegnativa la sfida di facilitare  l’accettazione delle diversità utilizzando il metodo del dialogo. In siffatto contesto urge offrire alla società secolarizzata e globalizzata una voce plurale a carattere spirituale e interreligiosa.

Prioritario in tal senso è il superamento di atteggiamenti razzisti, la speranza in una pacifica convivenza, il sostegno al continente africano, il continente più sfruttato nel passato  che oggi, con la forte emigrazione verso l’Europa, condiziona l’opinione pubblica, la pacifica convivenza e le politiche nazionali ed europee.

Obiettivo della presenza del Forum 4 ottobre in Parma 2020 è favorire una conoscenza razionale delle situazioni culturali e religiose nella nostra società a livello locale, italiano ed europeo per tendere alla cultura del dialogo, alla costruzione di una società futura solidale che sappia convivere nel reciproco rispetto delle diversità e della legalità.

Alcune iniziative concrete, in concomitanza con la “Settimana dell’Armonia interreligiosa” (World Interfaith Harmony Week), indetta  dall’ONU dal 2010, tenderanno a promuovere i messaggi accennati. Si terrà a Parma, infatti, nella prima settimana di febbraio, il Consiglio direttivo nazionale di Religions for Peace/Italia, un convegno nazionale con la stampa interessata al dialogo interreligioso, una mostra sul tema “Arte e Religioni”, laboratori e spettacoli su varie tematiche che tenderanno a coinvolgere anche i giovani delle scuole parmensi.

La proposta del Forum interreligioso 4 ottobre intende essere una occasione per confrontarsi sia sul dialogo interreligioso in Italia, ma anche sul tema delle guerre “di religione” nel mondo, sull’accoglienza nel Mediterraneo, sul ruolo delle religioni nella società moderna e futura, sul rapporto tra religione e società politica plurale, sulla lotta alla povertà nella società capitalista, sulle problematiche sociali di oggi.