Da quest’anno la partecipazione al Lab costituisce anche una modalità di Alternanza scuola/lavoro.

 

Borgo Lab ha compiuto 5 anni. Un traguardo importante che il Laboratorio di Cittadinanza attiva del Circolo Il Borgo ha celebrato con l’avvio ad novembre 2018 di una nuova edizione. Tema centrale è il concetto di Comunità sviluppato – nel corso di 15 incontri – con approccio antropologico, sociologico e politologico. L’argomento è inoltre oggetto di una ricerca-azione sul territorio, svolta secondo i canoni della metodologia della ricerca sociale, che consentirà ai partecipanti, al termine delle conversazioni (previsto per marzo), di acquisire competenze teoriche e pratiche, analizzando gli elementi caratterizzanti di una specifica comunità presente nel territorio di Parma.  In particolare con questa edizione si è voluto intraprendere un cammino che vedrà il laboratorio sempre più orientarsi sul tema della cittadinanza attiva che – partendo dall’ambito territoriale locale – conferisce ai ragazzi gli strumenti per una partecipazione consapevole, a partire dalla propria comunità di appartenenza.

 

Ad oggi si sono già svolti 10 incontri dei 15 in calendario: le conversazioni proseguiranno fino a marzo (presso la sede del Borgo al venerdì pomeriggio, dalle 13.30 alle 16.30). Concluderà l’esperienza la restituzione alla città dei risultati della ricerca-azione.

Per la prima volta quest’anno il Lab ha fatto il suo ingresso nelle scuole di Parma: la conversazione del 18 gennaio 2019, incentrata sul tema della multiculturalità, si è tenuta presso il Liceo “G. Marconi” di Parma. Questa esperienza ha permesso ad altri ragazzi del Liceo di conoscere da vicino l’esperienza di Borgo Lab e di entrare in contatto con i ragazzi già iscritti, dando luogo ad una contaminazione virtuosa. Dato il successo dell’iniziativa a breve la si ripeterà presso un altro Istituto della città.

 

Da questo anno scolastico la partecipazione al Lab costituisce anche una modalità di Alternanza scuola/lavoro (prevista dalla legge 107/2015). Questa scelta – deliberata dal Consiglio scientifico di Borgo Lab – è stata determinata dalla crescente domanda da parte di studenti che, dovendo per obbligo scolastico ottemperare al percorso di Alternanza scuola/lavoro, chiedevano che il Laboratorio potesse prevedere questa opportunità.  Adeguandosi a nuove modalità di fruizione,  il Laboratorio, oltre ad accresce la propria capillarità nel mondo della scuola, arricchisce anche il percorso didattico – così come previsto dall’Alternanza scuola/lavoro – con attività improntate al protagonismo dei ragazzi per l’acquisizione di competenze e di metodologia idonei all’operatività, condizione indispensabile per una sinergia produttiva tra mondo della scuola e quello del lavoro.