QUARANTANNI DI ATTIVITÀ NELLA STORIA DI PARMA

l circolo culturale il Borgo è nato nel 1977 per favorire una crescita culturale, civica e politica dei cittadini di Parma, per diffondere la cultura della legalità e sostenere il dialogo interculturale e religioso.
L’intuizione è dovuta ad Andrea Borri, appena eletto in Parlamento, e ad un gruppo di amici desiderosi di ampliare i confini della politica oltre i partiti ed espandere il dibattito ed il dialogo nei quartieri centrali e periferici della città. Il primo presidente de il Borgo è stato Albino Ivardi Ganapini. Alcuni giovani, membri del circolo, autodefinitosi «Nuova proposta» negli anni seguenti si è impegnato nei consigli scolastici delle scuole superiori e nei corsi di formazione politica e sociale. Ha pure unito cori e gruppi teatrali che hanno dato vita alla Cooperativa Pezzani che ha appoggiato e favorito il restauro del teatro Renzo Pezzani in collaborazione con la Diocesi di Parma.

AGanapini_ABorri1web

Nella foto; a sx, Albino Ivardi Ganapini con l’On Andrea Borri

In questi quarant’anni il Borgo ha dato vita a vari progetti fra i quali «Cattedrali, Moschee e Sinagoghe» dal quale è sorto il Forum Interreligioso tuttora in attività. Il Borgo ha collaborato alla fondazione del Forum delle Associazioni culturali parmensi, alla nascita della Rete nazionale C3Dem, del Centro interculturale per le Associazioni degli immigrati e dell’associazione della Festa della Storia di Parma. Inoltre il Borgo ha organizzato in questi anni vari convegni e ricerche sullo sviluppo del territorio coinvolgendo Comune e Provincia di Parma, l’Università, la Chiesa parmense e le Associazioni di categoria sia industriali che commerciali.
Il circolo dispone di un ampio archivio che testimonia la presenza dei cattolici nella vita sociale e politica parmense.
Nel 1989, il Borgo ha ricevuto un pubblico encomio dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per meriti culturali.
Dal 2014 il Borgo ha dato vita al progetto «Laboratorio di cittadinanza attiva» con lezioni settimanali frequentate, durante il periodo scolastico da molti studenti delle scuole medie superiori e università. Il Laboratorio ha organizzato oltre alle lezioni settimanali anche visite guidate ad alcune aziende locali quali: Barilla, Dallara Automobili, Chiesi ed all’EFSA.
Inoltre, il Borgo ha condotto gli studenti: nel 2014 visita a Roma ed al Parlamento Italiano; nel 2015 visita a Friburgo e Strasburgo ed al Parlamento Europeo; nel 2016 visita alla città di Berlino.
Sempre in collaborazione con l’Università, con i giovani del Laboratorio di cittadinanza attiva e con l’intervento di esperti, è stato promosso un progetto di studio sulla «Area vasta di Parma, Piacenza e Reggio Emilia» che ha coinvolto associazioni di categoria, sindacati, associazioni culturali ed istituzioni regionali. Nell’Area vasta verranno realizzate forme di collaborazione, tra le quattro Province, nel mondo culturale e turistico (L.Naz. n.56/2014 e L.Reg. n.13/2015).
Attualmente il Borgo è anche socio fondatore del Comitato Promotore per una ricerca su «Il Concilio Vaticano 2° e la Chiesa di Parma».

PROGRAMMA DEL QUARANTENNALE Vers. #1

Mercoledì 19 aprile 2017 – ore 17:30 Convegno: «Malessere nella città ricca – Confronto tra la Parma di ieri e di oggi» nella Biblioteca Monumentale di San Giovanni Evangelista.
Conversazione con i professori Lamberto Soliani ed Alessandro Bosi dell’Università di Parma e con Luca Stefanini della Società di San Vincenzo de Paoli.
Interverranno: Don Matteo Visioli, presidente Istituto scienze religiose di Parma, Arnaldo Conforti, direttore di Forum Solidarietà, Ombretta Sarassi general manager di Opem e Federico Ghillani segretario Cisl di Parma e Piacenza. Moderatore: Gabriele Balestrazzi, giornalista.
Saluto introduttivo di Giuseppe G. Luciani, presidente de il Borgo.

Sabato 20 maggio – ore 09:30 Convegno nazionale sul tema: «Il contributo dei cattolici democratici per una Repubblica solidale» in collaborazione con la rete nazionale C3Dem di cui è presidente il dr. Sandro Campanini socio de Il Borgo.

Martedì 30 maggio – Borgo day, con il seguente programma:
ore 11:00 visita alla tomba di Andrea Borri (fondatore del circolo culturale il Borgo);
ore 18:30 S. Messa per i soci defunti presso la chiesa di Ognissanti;
ore 20:00 cena conviviale con consegna della tradizionale targa al «testimonial dell’anno», ad una persona che ha condiviso i valori sostenuti da il Borgo con passione e con un costante impegno sociale.
Inoltre nei giorni 29 e 30 maggio verrà allestita una mostra di circa 40 pubblicazioni presso la libreria ‘Fiaccadori’ di Parma dove alle ore 18:00 del giorno 29 maggio il prof. Eugenio Caggiati terrà una conversazione sulle suddette pubblicazioni.

da Domenica 25 giugno a Domenica 2 luglio; Gita in Francia, aperta alla città, in collaborazione con l’Associazione «Festa della Storia».

Dal 15 settembre in poi verrà ripresa l’attività relativa al Quarantennale con l’organizzazione di un convegno dedicato al «Turismo nell’Area vasta Emilia» in quanto le Province di Piacenza, Parma e Reggio Emilia hanno deliberato di associarsi in un unico ente pubblico (L. Reg. n.4/2016) che gestirà tutto il turismo relativo alle tre province.

A fine settembre si terrà un concerto di giovani diplomati segnalati dal Conservatorio di Parma con la partecipazione di famosi artisti parmensi.

Mese di Ottobre:
Il 4 ottobre verrà celebrata la giornata del Forum interreligioso.
Riprenderà anche il 4° anno di attività del Borgo Lab, il Laboratorio di cittadinanza attiva che avrà un ruolo di grande interesse nell’ambito delle celebrazioni del 40° anniversario del Borgo. Uno degli incontri, in calendario per ottobre, sul tema del rapporto tra la città di Parma e i giovani, sarà realizzato da un gruppo di ragazzi che hanno frequentato il Laboratorio di cittadinanza attiva con l’intento di produrre un progetto per lo sviluppo di nuovi servizi e attività a supporto delle esigenze del modo giovanile. Concluderanno l’incontro il Prof. Stefano Zamagni dell’Università di Bologna e il Sindaco di Parma.
A fine ottobre il Borgo parteciperà al convegno che avrà per tema «500 anni delle tesi di Lutero» organizzato dall’Associazione Festa della Storia.

Mese di Dicembre – Presentazione della pubblicazione sui 40 anni di storia del circolo il Borgo.