Einstein e onde gravitazionali: se ne parla il 21 giugno a Sala Baganza

Con il patrocinio del Comune di Sala Baganza e la collaborazione del Circolo “Il Borgo”, martedì 21 giugno 2016 – ore 20,45 presso la Rocca di Sala Baganza si terrà una manifestazione a ingresso libero intitolata “I messaggeri di Einstein conversazione su onde gravitazionali, buchi neri, e il trionfo dell’immaginazione scientifica”.

Interverranno:

Massimo Pauri
 professore emerito di fisica teorica, Università di Parma
;
Michele Vallisneri
 astrofisico relativista,
Jet Propulsion Laboratory, NASA

Rita Giuffredi
 comunicatrice della scienza, dottoranda in politiche della ricerca europea

.

L’11 febbraio scorso la collaborazione scientifica LIGO–Virgo ha riportato la prima osservazione diretta di un’onda gravitazionale, proveniente dalla spirale e coalescenza finale di due buchi neri, un miliardo di anni luce lontano da noi. Questa scoperta rappresenta il culmine di un percorso intellettuale straordinario, cominciato cento anni fa con l’immaginazione scientifica di Albert Einstein; continuato con il lavoro di innumerevoli scienziati che hanno progressivamente chiarito il sorprendente significato fisico della teoria di Einstein; progredito con le prime osservazioni indirette di buchi neri e onde gravitazionali; e compiuto con la costruzione di rivelatori sempre più sensibili negli ultimi 40 anni. La nuova capacità di esplorare il lato oscuro e nascosto dell’universo segna l’inizio di un nuovo tipo di astronomia.
In questa conversazione, mirata a un livello divulgativo ma profondo, due fisici parmigiani che si sono affermati nell’ambiente internazionale della ricerca spiegano i dettagli più sorprendenti della scoperta di LIGO–Virgo, e le sue conseguenze sulla nostra comprensione dell’universo e delle sue leggi.

A seguire, domande e risposte con il pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.