Il Borgo promuove un primo ciclo di incontri aperti al pubblico, in programma da giugno a ottobre presso la Galleria Nazionale di Parma, che verrà chiamato “Parma-cultura”, con la finalità di dare voce e di valorizzare alcune tra le più importanti anime culturali di Parma, che si racconteranno alla città.

Il Presidente Paolo Scarpa, presentando questo progetto culturale, tiene a sottolineare che si tratta di un primo ciclo a cui, auspicabilmente, se ne aggiungeranno altri immediatamente dopo. Parma è una città che possiede straordinarie risorse culturali e umane, nel campo dell’arte, della scienza, della ricerca. Risorse a volte non strutturate in rete tra di loro e a volte addirittura poco conosciute dalla stessa città. E’ con questo ambizioso obiettivo che il Circolo, che da 37 anni opera a Parma, si propone di ridare slancio al nostro patrimonio storico artistico e alle nostre tradizioni, veicolando la cultura e generando così valore per la crescita di tutto il territorio. L’iniziativa, promossa da Il Borgo, si avvale del patrocinio della Direzione Generale per i Beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna, della Soprintendenza per i beni storici, artistici e della Galleria Nazionale di Parma.

 

Ecco il calendario con i nomi dei protagonisti (tutti gli appuntamenti si terranno tutti alle ore 17.00 nella Sala dei Busti nella Galleria Nazionale in P.le della Pilotta):

11 Giugno: Martino Traversa, “Traiettorie: 25 anni di musica contemporanea in Italia”. Traversa è ideatore e organizzatore del festival “Traiettorie”.

18 Giugno: Gian Paolo Minardi, Lucia Brighenti, Giuseppe Martini “La Società dei Concerti di Parma”. Gian Paolo Minardi, già docente di Storia della Musica presso l’Università degli Studi di Parma è da 40 anni critico musicale per Gazzetta di Parma. Giuseppe Martini è redattore dell’Istituto nazionale di studi verdiani e si occupa di ricerca storico-musicale. Collabora dal 1993 alla pagina culturale della Gazzetta di Parma.

26 Giugno: Renato e Elisa Scrollavezza “La scuola di liuteria di Parma”con la partecipazione di Ivan Rabaglia. Renato ed Elisa Scrollavezza sono Maestri liutai di Parma, riconosciuti per la qualità e il valore della scuola in tutto il mondo. Ivan Rabaglia è un affermato violinista parmigiano, membro del Trio di Parma.

26 Settembre: Vittorio Gallese “Il corpo nell’esperienza estetica. Una prospettiva neurobiologica”. Vittorio Gallese è uno dei massimi ricercatori sulle neuroscienze, docente presso l’Università degli Studi di Parma.

16 Ottobre: Fabio Biondi “Musica barocca e tradizione musicale a Parma”. Fabio Biondi è direttore Artistico di Europa Galante, uno dei più affermati complessi di musica barocca.

23 Ottobre: Maria Utili “Musei e patrimonio artistico: una sfida contemporanea”. Maria Utili è il Soprintendente ai beni storici e artistici di Parma

A questi 6 appuntamenti seguirà un successivo ciclo di incontri con altri illustri esponenti del mondo culturale di Parma, che daranno modo alla città di conoscere tutto il potenziale artistico da cui potere attingere per ricostruire insieme il nostro sistema valoriale.

La cultura – ha dichiarato Paolo Scarpa, Presidente de Il Borgo – è motore primo di sviluppo di una città, di un territorio. Occorre ripartire dalla cultura per avere fiducia in una prospettiva di sviluppo. Con questo primo ciclo di incontri Il Borgo intende dare risalto a personalità, enti, pezzi di storia e del presente di Parma, che nel loro insieme costituiscono un patrimonio unico e di valore straordinario” Il Borgo – che nasce come circolo culturale – intende continuare nella sua funzione di stimolo per la comunità in una prospettiva di futuro che poggi su una base culturale di forte caratterizzazione identitaria, in cui la cultura, insieme alla formazione ed educazione civile svolgono ruolo strategico”.

Anche quest’anno Il Borgo è iscritto fra i beneficiari della destinazione del cinque per mille Irpef. Invitiamo i soci a sottoscrivere, nella prossima Dichiarazione dei Redditi, la casella relativa alle Associazioni di Promozione Sociale, indicando il Codice Fiscale dell’associazione Il Borgo che è: 92013150344.