Nella Premessa al volume Pensare Felino, Studio di caso su un piccolo centro urbano, la sindaca Barbara Lori e l’Assessore alla cultura del Comune di Felino, Fabrizio Leccabue, scrivono…

 

 

“Sono due le considerazioni che ci hanno spinto ad attivare il progetto Pensare Felino in collaborazione col Dipartimento di Studi Politici e Sociali dell’Università degli Studi di Parma. La prima si riferisce alla consapevolezza della situazione attuale dei centri cittadini, in particolare dei centri storici (…). La seconda riguarda la partecipazione dei cittadini alle scelte di fondo di un’amministrazione comunale”.

Con queste parole, gli amministratori esprimono sia l’urgenza di riflettere sul bene materiale e immateriale nella cui storia s’intrecciano i valori della cittadinanza, della civiltà e della democrazia, sia di coinvolgere i cittadini nella tutela di questo bene comune e nella progettazione del suo futuro.

L’editore Battei ha colto il senso di questa intenzione pubblicando il libro nel quale gli autori espongono i temi, i metodi e i risultati della ricerca mentre ci introducono alla suggestiva ipotesi di concepire Felino come un parco urbano.

Con questa pubblicazione, l’editore Battei inaugura la collana Pensare la città. Esperienze di democrazia partecipata.

Il volume “Pensare Felino” di Alessandro Bosi e Alessandra Pozzi verrà presentato sabato 12 novembre alle 16 presso il Cinema Teatro Comunale di Felino con una “lezione spettacolo”, alla quale seguirà una conversazione cui prenderanno parte tra gli altri gli autori del volume, il Sindaco e l’Assessore alla cultura del Comune di Felino, l‘Assessore alla Cultura della Provincia e l’Editore.

Alessandro Bosi